domenica, dicembre 09, 2007

Conferenza di Bali

In questi giorni si sta tenendo a Bali una importante conferenza sul Clima e sui cambiamenti climatici; essa è ufficialmente tenuta dall'UNFCCC, l'organismo dell'ONU sui cambiamenti climatici, che lavora a stretto contatto con l'IPCC, l'Intergovernmental Panel on Climate Change, insignito quest'anno del premio Nobel per la Pace.
La cosa ci potrà apparire lontana e del tutto irrilevante, ma rivestirà grande importanza per le future politiche di riduzione di gas serra. Si spera di definire a Bali le politiche post-Kyoto, ovverosia ciò che succederà dal 2012 in poi. Difatti fino al 2012 ci sono obiettivi precisi: l'Italia, ad esempio, si è impegnata a ridurre le proprie emissioni di gas serra del 6,5% rispetto ai livelli del 1990. Attualmente siamo a +12% (aggiornato al 2005) quindi ce n'è di strada da percorrere. Altri paesi europei se la passano meglio (Germania -18,6%!!!, i paesi scandinavi, Francia -1,6%) ma le cose in generale non sono proprio idilliache (Giappone +6,9%).
A Bali bisogna che ci sia una convergenza seria per una politica di riduzione delle emissioni di gas serra.

Si possono fare molte discussioni sui cambiamenti climatici e sul reale impatto delle attività antropiche su di essi. Personalmente faccio questo ragionamento: anche se non siamo certi della causalità uomo-cambiamenti climatici (ma l'IPCC ne è certo), la riduzione delle nostre emissioni contribuirà DI CERTO a limitare gli effetti dei cambiamenti climatici. Pertanto è nostro DOVERE andare in questa direzione.
Ci sono poi persone (come Lomborg ad esempio) che discutono sulla reale negatività dei cambiamenti climatici, ma credo sinceramente che sia ben preferibile limitarli, piuttosto che ignorarli o favorirli.

Infine: indipendentemente dall'interesse o meno per i cambiamenti climatici, ridurre le emissioni di gas serra significa ridurre la propria dipendenza dai combustibili fossili. Questo è economicamente saggio, poiché queste sono risorse scarse, detenute da pochi e poco stabili finanziariamente.

4 commenti:

fay ha detto...

in poche parole dobbiamo trattenerci dallo scorreggiare??

Anonimo ha detto...

no, non potremmo mai chiederti tanto!!

Pietrus ha detto...

Carlo tutto vero.

Però ricordiamoci qual'è la più grossa causa di inquinamento dell'atmosfera. La quantità di gas (potete immaginare in quale modo emessa) prodotta dalle mucche nel mondo è di gran lunga per il momento la causa maggiore di inquinamento.

* ha detto...

io mangio solo McChicken Menu...serve?